Il momento è arrivato: nel corso del 2016 sarà possibile per tutti utilizzare “Facebook at Work”, la nuova piattaforma realizzata da Facebook, che consente alle Aziende di creare un gruppo di lavoro in cui aggregare i loro dipendenti. L’aspetto è simile, stessi strumenti ma il colore dominante è il bianco anziché il blu e l’accesso dovrà essere fatto da un indirizzo dedicato.

interfaccia-facebook-at-work

L’utilizzo è semplice: l’azienda registrerà il suo account per poi invitare in suoi dipendenti, che potranno creare il loro profilo e legarlo a quello personale (l’accesso alla pagina personale rimarrà però separata dal profilo lavorativo).

Lo scopo? Creare maggiore interazione tra i dipendeti/colleghi, permettendo l’uso di chat, lo scambio documenti, possibilità di fare ricerche e coordinare al meglio un lavoro.

Come spiega Julien Codorniou, responsabile di Facebook at Work,

un posto di lavoro più connesso è un posto di lavoro più produttivo.

È dunque iniziata la “battaglia” verso le applicazioni già esistenti come Yammer, SocialCast e Slack… riuscirà Facebook at Work a sostituirsi a loro?

Il sito è raggiungibile a questo indirizzo: work.fb.com ed è possibile scaricare le applicazioni per IOS e ANDROID.