Il 2 giugno 2015 è entrata in vigore in Italia la Cookie Law, ovvero l’adeguamento della normativa italiana in merito ai cookie di profilazione.

COSA SONO I COOKIE

I cookie sono dei file di testo che vengono creati, all’interno del dispositivo dal quale si sta navigando, per registrare una sorta di scheda informativa del visitatore, che potrà essere letta e modificata dal sito web che li ha creati per facilitare gli accessi futuri.

Tali cookie possono essere generati solo se le preferenze del browser impostate dall’utente lo consentono.

I DIVERSI GENERI DI COOKIE

Cookie trasmessi direttamente dal gestore del sito, con lo scopo di una buona e corretta navigazione. Questo tipo di cookie comprende anche:
– Cookie di navigazione;
– Cookie funzionali;
– Cookie di Analytics (statistici).

questa la definizione data dal garante della Privacy:

sono volti a creare profili relativi all’utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell’ambito della navigazione in rete.

• i cookie di prime parti sono quelli trasmessi direttamente dal gestore del sito che si sta visitando;
• i cookie di terze parti sono quelli trasmessi da altre società presenti sul sito sul quale si naviga: ad esempio un sistema di statistiche come Google Analytics o uno dei plugin di Facebook.

Per i cookie tecnici non è richiesto alcun consenso dall’utente; invece, per i cookie di profilazione (inclusi naturalmente quelli di prime e terze parti), la normativa europea e italiana prevede che l’utente debba essere adeguatamente informato sul loro uso e che quindi debba esprimere il suo consenso per il loro utilizzo.

COSA FARE PER ADEGUARSI ALLA COOKIE LAW

Il Codice della Privacy consente l’utilizzo dei cookie a patto che l’utente abbia espresso il proprio consenso dopo essere stato debitamente informato (ricordiamo che nel caso il sito utilizzi solamente cookie tecnici, NON è necessario inserire alcun consenso).

Diventa quindi di rilevante importanza inserire nel proprio sito, oltre ai pulsanti per accettare o negare l’utilizzo dei cookie, l’informativa sul tipo di utilizzo che verrà fatto dei dati raccolti.

Si dovrà quindi creare un banner o una finestra Pop-up, visibili al momento in cui l’utente farà il suo primo accesso al sito (potrà essere l’home page come qualsiasi altra pagina interna), in cui si troverà:

– una breve informativa sul funzionamento dei cookie;

– un rimando ad una informativa più estesa;

– dei bottoni per premettere il consenso o la negazione dei cookie.

LE SANZIONI

Il mancato o errato adeguamento alla nuova normativa, prevede sanzioni da 6.000 euro a 36.000 euro per la mancata o errata pubblicazione del’informativa sulla privacy; e da 10.000 euro a 120.000 euro nel caso in cui venga riscontrata l’installazione di cookie di profilazione senza la giusta autorizzazione.

INFORMATIVA COMPLETA COOKIE LAW